<  Murales di Alessandra Carloni

Alessandra Carloni a settembre ha vinto il concorso indetto dalla Fondazione Contrada Torino Onlus e pertanto ha realizzato  un murales nell'edificio di Piazza Conti di Rebaudengo 23.

Lunedì 12 settembre 2016 si sono riunite le due giurie, una di Esperti e l’altra di Territorio, per selezionare i due artisti che realizzeranno le loro opere e i workshop sui muri dei due ex-dazi, oggi scuole pubbliche per l’infanzia, in via Venaria 100 e in Piazza Conti di Rebaudengo 23 a Torino.

Dopo aver valutato in mattinata le 25 proposte giunte da tutta Italia, la giuria di Esperti ha pre-selezionato i 4 migliori progetti per ciascun edificio.
Al pomeriggio li ha presentati a una folta e attenta Giuria di Territorio composta da rappresentanti delle Circoscrizioni V e VI, da associazioni, scuole e abitanti dei due quartieri.
Grazie ad una medesima modalità di attribuzione dei punteggi con i parametri prefissati dal bando, e attraverso una media ponderale sui voti di entrambe le giurie, sono stati definiti i due progetti vincitori e i secondi classificati.
Per l’edificio di via Venaria 100 è stato selezionato il progetto del gruppo composto dalla pugliese Viola Gesmundo e della marchigiana Maria Chiara Morganti, mentre per l’edificio di piazza Conti di Rebaudengo è stata selezionata la romana Alessandra Carloni. A ciascuno dei due vincitori andranno 2.000 € di premio e un rimborso spese per la realizzazione della propria opera sulle facciate delle scuole e dei workshop con i bambini, i docenti e i cittadini che vorranno parteciparvi.
secondi classificati sono Michele Giacobino di Ciriè per via Venaria 100, mentre per piazza Conti di Rebaudengo il palermitano Giuseppe Zappalà.


 
http://contradatorino.org/porte-ad-arte-i-vincitori/ 


gallery FOTO